RSS

Vieni anche tu ad esplorare la tradizione italiana in cucina. In 20 Regioni per cucinare tante ricette tipiche delle nostre Regioni e non solo....

Treccia di Pane al Profumo di Rosmarino

Nel risistemare il blog
voglio iniziare con la ricetta  di questa treccia,
che mi ha sempre dato molte soddisfazioni ed è stata sempre molto apprezzata.


Si tratta praticamente di un pane aromatizzato al rosmarino,
che si prepara con un impasto molto simile a quello della pizza.

Se avete la macchina del pane
potete utilizzare quella per fare l'impasto.

Altrimenti....A mano!
Verrà buonissimo lo stesso!!!

Ingredienti:
480 gr di farina di Manitoba 
(oppure metà manitoba e metà bianca 00)
4 cucchiai di olio d'oliva
20 gr di lievito di birra
mezzo cucchiaio circa di sale 
mezzo cucchiaino di zucchero
e rosmarino (in base al proprio gusto)

A questo punto 
passiamo alla preparazione...

Se volete impastare con la macchina del pane
mettete gli ingredienti nel cestello di questa nel seguente ordine:
1 cucchiaio di olio
240 ml di acqua
1 cucchiaino e mezzo di sale
la farina
mezzo cucchiaino di zucchero
e il lievito sbriciolato.
Poi impostate il programma che comprende impastatura e lievitazione,
cioè quello che si usa per la pasta pizza
in genere è il n° 6,
avviatelo e fate completare la fase d'impasto
che dura 30 minuti.

Se invece decidete di procedere a mano,
impastate tutti gli ingredienti
facendo ben attenzione a non far venire a contatto il sale con il lievito
Io il sale in genere lo nascondo sotto la farina.
Lavorate poi l'impasto con energia e a lungo
fino a renderlo omogeneo ed elastico.

Una volta terminata la fase di impasto,
mettete in pausa la macchina, togliete la pasta dal cestello
e sistematela sulla spianatoia

La prossima operazione vale sia per chi ha usato la macchina che per chi ha impastato a mano

Allargate l'impasto con le mani, formate un solco al centro
e dentro questo mettete 3 cucchiai di olio e il rosmarino,
per la quantità di quest'ultimo, regolatevi in base al gusto personale


Impastate per qualche minuto
facendo assorbire gli ingredienti aggiunti alla pasta.


Sbattete l'impasto diverse volte sul piano
e poi formate un panetto
e rimettetelo a crescere nel cestello della macchina del pane, 
riprendendo il programma interrotto.

Se non avete usato la macchina, 
allora mettete l'impasto a lievitare coperto da un canovaccio
in un luogo tiepido, come ad esempio il forno con la luce accesa.

Il programma durerà ancora un'ora
ed è questo il tempo in cui lasceremo il nostro impasto lievitare.
Passata quest'ora
riprendete l'impasto e lavoratelo qualche istante.
Poi dividetelo in due parti uguali
e formate due rotoli di pasta della stessa lunghezza e dello stesso spessore.


Unite i due rotoli di pasta ad un'estremità
e intrecciateli bene tra loro.

Poggiate la treccia sulla placca del forno
 foderata con carta forno bagnata e strizzata
e chiudetela a ciambella, sigillando bene le due estremità.


Coprite la treccia con il canovaccio
e mettetela a lievitare ancora un'altra ora
in forno spento, ma con la luce accesa.

Dopo 45 minuti circa, però,
tirate fuori la treccia dal forno e lasciate finire fuori la lievitazione.
Nel frattempo, accendete il forno a 200°
e portate a temperatura.

Al termine della lievitazione
spennellate la superficie della treccia con olio extravergine d'oliva 
e spolverizzate con rosmarino e una presa di sale.


Infornare sul ripiano medio del forno
per 45 minuti circa
o finchè non vedete che la treccia è diventata bella dorata.


Lasciatela raffreddare poi almeno un'ora prima di servirla...

Di sicuro è una ricetta che darà soddisfazione anche a voi...
C'è da dire che raramente questa treccia avanza
anche essendo abbastanza abbondante...
Tuttavia, dovesse avanzarvi,
reggerà bene anche il giorno dopo

In ogni caso posso suggerirvi un modo per non gettarne via neanche una briciola...

Fate a fette la parte di treccia avanzata


E poi sistemate le fette allineate sulla placca del forno foderata con la carta


Infornate a 180° per qualche minuto
e quando vedete le fette dorate, sfornate e lasciate raffreddare.
Se occorre, girate le fette a metà cottura.

Un filo di olio e un pizzico di sale
e otterrete dei fantastici crostini, molto gustosi,
tipo quelli che si fanno col pane


Provate questa ricetta...Non ve ne pentirete!!!!

E per oggi vi saluto...

Buon Sabato sera!!!

2 commenti:

Dolce Muffin ha detto...

ciao, augurissimi per il tuo blog che riprende
il suo cammino, ti seguo molto volentieri anche qui
sicuramente ci scambieremo deliziose ricette
un caro saluto Milly

Rita C. ha detto...

Grazie Milly...Sicuramente, appena rimetto un po' in sesto le cose, comincerò ad ospitare le tue ricette molto volentieri :)

Posta un commento